Arte - Dizionario Universale delle Belle Arti - Comanducci
Ricerca artisti
Help? - Avanzata Avvia la ricerca!
Barra, 1940
Barra
The Princess fairy tale, olio su pannello, cm 97x97
Sora Orlando, 1903-1981
Sora Orlando
La mia fidanzata, olio su tavola di legno, cm 54x80, 1928
Caselli Giuseppe, 1893-1976
Caselli Giuseppe
Sagrato di chiesa (San Lorenzo), olio su tela, cm 80x100
 
ALBISETTI Edo

ALBISETTI Edo - Cespo di cipolle, olio su carta, cm 40x30, 1991
ALBISETTI Edo - Paesaggio, olio su tela, cm 35x25, 1995
ALBISETTI Edo - Natura morta, olio su tela, cm 30x40, 1994

Cespo di cipolle, olio su carta, cm 40x30, 1991

Paesaggio, olio su tela, cm 35x25, 1995

Natura morta, olio su tela, cm 30x40, 1994

Edo Albisetti è nato a Ferrara il 21 giugno 1923. Successivamente si trasferisce con la famiglia a Bologna dov’è tutt’ora; egli stesso dice: "Anche se sono nato Ferrara mi considero in tutto e per tutto bolognese, perché mio padre è bolognese ed a Bologna dall’infanzia ho vissuto la mia vita e penso di continuarla a vivere nella mia amata città fino alla fine dei miei giorni".
Altra città per la quale l’Albisetti nutre un amore incondizionato è la magica, romantica Venezia, della quale dice: "la porto dentro di me dalla prima giovinezza. Anche se solo più tardi, dopo averla a lungo frequentata, ho capito le ragioni della sua struggente attrazione. ... rappresenta per me la pià grande lezione di bellezza che mai sia stata offerta all’attenzione dell’uomo".
Fin dalla tenera età, nel 1928, Albisetti rivelò una incredibile inclinazione per l’arte figurativa e fino da allora decise di fare il pittore. Tale decisione non fu mai oggetto di ripensamenti, pur con gli ‘impedimenti’ che l’artista trovò sulla sua strada: la scuola dell’obbligo, il liceo, la guerra, l’università ed infine la carriera di avvocato.
Contemporanemante all’istruzione ‘canonica’ egli si impegnò nel esercizio della sua disciplina, dapprima con lo scultore Giorgio Giordani, poi sotto Alessandro Scorzoni ed infine Gino Marzocchi. Durante il periodo liceale segue con passione i corsi di storia dell’arte tenuti da Francesco Arcangeli e successivamente da Guidone Romagnoli. Trae grande giovamento dalle lezioni di tecnica artistica tenute al Centro Artistico Ferrarese da Antenore Campi e Giulio Soriani. Nei suoi quadri c’è un chiaro richiamo alla pittura italiana del passato, riproposta con una nuova sensibilità.
Ha partecipato con successo a molte rassegne artistiche, concorsi e mostre, riscuotendo sempre i più vasti consensi da parte del pubblico come della critica.

 
ALBISETTI Edo - Rio di Venezia, olio su tela, cm 35x25,
ALBISETTI Edo - Tralci di uva nera, olio su cartone telato, 1992
ALBISETTI Edo - Tralci di uva nera, olio su cartone telato, 1992

Rio di Venezia, olio su tela, cm 35x25,

Tralci di uva nera, olio su cartone telato, 1992

Venezia - Rio Pesaro, olio su tela, cm 30x40, 1984

Testa Silvana, 1946
Testa Silvana
Acqua, olio su tela, cm 90x120, 2010
Lovato Mario, 1936
Lovato Mario
Casa mia dolce casa, olio, cm 40x50
Vasiliki S
Vasiliki S
Meditazione, olio su tela e spatola, cm 80x100, 1976
inserimento artisti | contatti | servizi per webmaster | links | iscriviti
Arte nel mondo by Comanducci.it | Tutti i diritti riservati | pagine di dettaglio Elenco Arte
libri usati