Arte - Dizionario Universale delle Belle Arti - Comanducci
Ricerca artisti
Help? - Avanzata Avvia la ricerca!
Barra, 1940
Barra
The Princess fairy tale, olio su pannello, cm 97x97
Sora Orlando, 1903-1981
Sora Orlando
La mia fidanzata, olio su tavola di legno, cm 54x80, 1928
Caselli Giuseppe, 1893-1976
Caselli Giuseppe
Sagrato di chiesa (San Lorenzo), olio su tela, cm 80x100
 
FLANGINI Giuseppe

FLANGINI Giuseppe - Maschere-Arlecchino su fondo rosso, olio su tela, cm 40x69.5, 1945-46
FLANGINI Giuseppe - Venezia-Canale, olio su tela, cm 40x29.5, 1954
FLANGINI Giuseppe - Uscita dalla miniera, olio su tela, cm 65x50, 1955

Maschere-Arlecchino su fondo rosso, olio su tela, cm 40x69.5, 1945-46

Venezia-Canale, olio su tela, cm 40x29.5, 1954

Uscita dalla miniera, olio su tela, cm 65x50, 1955

FLANGINI Giuseppe. Nato a Verona il 12/10/1898, ivi morto il 7/8/1961. Una volta conseguito il diploma cominciò ad insegnare alle scuole elementari, occupazione che continuò anche dopo che, nel 1944, si trasferì a Milano; nel contempo si interessò di teatro come autore, attore, regista e scenografo. Solo dopo il 1950 smise di insegnare per dedicarsi primariamente alla pittura ed al teatro collaborando con la rivista teatrale "Controcorrente". Come autore di commedie ottenne premi e riconoscimenti.
Nel 1946 incominciò un viaggio artistico che lo portò nei musei di Parigi, Bruxelles, Bruges, Amsterdam, Monaco alla ricerca di maestri ideali.
Durante una permanenza estiva a Ostenda aveva stretto amicizia con Ensor, con il quale discuteva spesso d’arte. Quadri come Kermesse sono l’ideale omaggio al maestro e rappresentano l’approfondimento del tema della maschera molto caro a Flangini.
Negli ultimi anni della vita del Flangini fu un nuovo cromatismo da ricondurre alle esperienze dei fauves e di Vlaminck a caraterizzare la sua arte. La sua ultima opera "Mulino a Bruges", rimasta incompiuta, testimonia il perdurare di una ricerca aperta e vitale.
Dal 1924 al 1940 partecipò a tutte le regionali e nazionali di Verona ed a due nazionali, allestite alla «Bevilacqua-La Masa» di Venezia; espose, anche, al «Premio Suzzara», al «Premio Dalmine», al «Premio Marzotto», al «Premio Gallarate» ecc. Allestì personali a Verona (1940 e 1941), Rovereto, Milano (dal 1946 in poi), Legnano, Gallarate. Mostre retrospettive a Verona (Casa di Giulietta nel 1962 ed alla Biennale), a Milano (Salone delle Cariatidi, 1967; Società Permanente di Belle Arti; Galleria Il Sagittario; a Montecatini Terme, nel 1969). Nel dicembre 1970 fu allestita una mostra di suoi disegni all’Arengario di Milano, patrocinata dal Comune stesso. Sue opere figurano alla Galleria d’Arte Moderna di Verona (Verso Bruxelles), e in quella di Suzzara (Sulla Sambra) ed in raccolte private.

Corriere della Sera Milano, 4 gennaio 1950; 19 febbraio 1952; 6 settembre 1953; 29 marzo 1955.
Candido, Milano, 26 ottobre 1952.
Catal. Personale al Centro Artistico San Babila, Milano, marzo 1955.
L’Italia, Milano, 20 giugno 1956.
Auditorium, Roma, luglio-agosto 1956.
L’ufficio moderno, Milano, agosto 1956.
Catal. mostra celebrativa all’ex palazzo reale, Milano, maggio 1967.
Comanducci, III ediz.

 
FLANGINI Giuseppe - Notturno su La Sambre, olio su tela, cm 50x70, 1960-61
FLANGINI Giuseppe - Giostra a Chatelineau, olio su tela, cm 50x70, 1960-61
FLANGINI Giuseppe - Giostra a Chatelineau, olio su tela, cm 50x70, 1960-61

Notturno su La Sambre, olio su tela, cm 50x70, 1960-61

Giostra a Chatelineau, olio su tela, cm 50x70, 1960-61

Le perle, olio su tela, cm 90x70, 1953-57

Testa Silvana, 1946
Testa Silvana
Acqua, olio su tela, cm 90x120, 2010
Lovato Mario, 1936
Lovato Mario
Casa mia dolce casa, olio, cm 40x50
Vasiliki S
Vasiliki S
Meditazione, olio su tela e spatola, cm 80x100, 1976
inserimento artisti | contatti | servizi per webmaster | links | iscriviti
Arte nel mondo by Comanducci.it | Tutti i diritti riservati | pagine di dettaglio Elenco Arte
libri usati