Arte - Dizionario Universale delle Belle Arti - Comanducci
Ricerca artisti
Help? - Avanzata Avvia la ricerca!
Barra, 1940
Barra
The Princess fairy tale, olio su pannello, cm 97x97
Sora Orlando, 1903-1981
Sora Orlando
La mia fidanzata, olio su tavola di legno, cm 54x80, 1928
Caselli Giuseppe, 1893-1976
Caselli Giuseppe
Sagrato di chiesa (San Lorenzo), olio su tela, cm 80x100
 
MINGUZZI Luciano

MINGUZZI Luciano - Saltimbanco, bronzo, cm 135.5x37x33, 1937
MINGUZZI Luciano - Ritratto della madre, pietra, cm 60x50x62, 1942
MINGUZZI Luciano - Grande Contorsionista, bronzo, cm 214x134x130, 1952

Saltimbanco, bronzo, cm 135.5x37x33, 1937

Ritratto della madre, pietra, cm 60x50x62, 1942

Grande Contorsionista, bronzo, cm 214x134x130, 1952

MINGUZZI LUCIANO. Nato a Bologna il 24 maggio 1911. Dopo aver frequentato le scuole tecniche si impiega in una società per il commercio del ferro dalla quale però si licenzia dopo appena due mesi a causa della monotonia del lavoro. Nel 1931, deciso a voler seguire la sua inclinazione per l’arte, si iscrive all’Accademia di Belle Arti di Bologna, dove segue corsi tenuti da Giorgio Morandi e Ercole Drei. All’università segue invece lezioni di storia dell’arte tenute da Roberto Longhi.
Minguzzi dopo aver meditato sull’incontro con Medardo Rosso e Arturo Martini e sul lavoro di Marini e Manzù (suoi contemporanei) indirizzerà la sua ricerca verso i problemi inerenti la cultura artistica del suo tempo.
È del 1934 la vincita di una borsa di studio che gli permette di soggiornare a Parigi per due mesi dove finalmente ha la possibilità di vedere le opere dei grandi maestri del passato e dei principali artisti contemporanei.
Al ritorno da Parigi presenta l’opera "Pugili a corpo a corpo" alla XIX Biennale di Venezia, con scarsa accoglienza della critica. Nel 1935 invece ottiene critiche lusinghiere alla II Quadriennale di Roma.
Nel 1937 intraprende l’attività di insegnante.
Nel 1942 ha una sala personale alla Biennale di Venezia e nello stesso anno gli viene assegnata la cattedra di scultura al Liceo Artistico di Bologna.
Alle soglie degli anni cinquanta la personalità scultorea di Minguzzi giunge ad una piena maturazione tramite una serie di opere di fortemente plastiche ove la forma appare piena e compatta. Dalla fine degli anni cinquanta agli anni sessanta Minguzzi realizza un gruppo di opere di vaste dimensioni che portano il titolo generale di Uomini del Lager, nate da reminiscenze delle atrocità della guerra. "Uomini", l’opera che conclude il ciclo misura oltre sei metri. Nello stesso periodo Minguzzi si dedica ad un nucleo di opere di diversa impostazione plastica: gli Aquiloni, Luci nel Bosco e Ombre nel Bosco, dove ad una scultura piena si sostituiscono forme aperte e leggere. È in questi anni che il lavoro di Minguzzi comincia a ricevere critiche sempre più entusiastiche tanto che le opere sono presenti nelle principali rassegne nazionali ed internazionali. Nel 1970 riceve l’incarico per la realizzazione della "Porta del bene e del male" per la basilica di San Pietro in Vaticano, opera alla realizzazione della quale lavorerà per sette anni con sempre rinnovata passione. Dalla fine degli anni settanta fino agli anni più recenti la sua scultura riconferma quei valori di vitalità e impulso che costituiscono il nucleo autentico dell’artista. Tra il 1980 ed il 1990 realizza numerosi disegni a colori intrisi di una rara energia cromatica ed espressiva. Numerose sue opere si trovano nei Musei delle principali città italiane ed estere.

Comanducci, III ediz.

 
MINGUZZI Luciano - Sant'Agostino debella l'eresia, Porta del bene e del male in Vaticano, cm 275x170, 1970/77
MINGUZZI Luciano - Dafne, bronzo, cm 185x70x205, 1981/84
MINGUZZI Luciano - Dafne, bronzo, cm 185x70x205, 1981/84

Sant'Agostino debella l'eresia, Porta del bene e del male in Vaticano, cm 275x170, 1970/77

Dafne, bronzo, cm 185x70x205, 1981/84

Il grande urlo, disegno a colori su tavola, cm 216x117, 1985

Testa Silvana, 1946
Testa Silvana
Acqua, olio su tela, cm 90x120, 2010
Lovato Mario, 1936
Lovato Mario
Casa mia dolce casa, olio, cm 40x50
Vasiliki S
Vasiliki S
Meditazione, olio su tela e spatola, cm 80x100, 1976
inserimento artisti | contatti | servizi per webmaster | links | iscriviti
Arte nel mondo by Comanducci.it | Tutti i diritti riservati | pagine di dettaglio Elenco Arte
libri usati