Arte - Dizionario Universale delle Belle Arti - Comanducci
Ricerca artisti
Help? - Avanzata Avvia la ricerca!
Barra, 1940
Barra
The Princess fairy tale, olio su pannello, cm 97x97
Sora Orlando, 1903-1981
Sora Orlando
La mia fidanzata, olio su tavola di legno, cm 54x80, 1928
Caselli Giuseppe, 1893-1976
Caselli Giuseppe
Sagrato di chiesa (San Lorenzo), olio su tela, cm 80x100
 
SCHIFANO Luciano

SCHIFANO Luciano - Figura seduta, olio su tavola, cm 20x20, 1983
SCHIFANO Luciano - Nudo disteso, olio su tela, cm 40x35, 1973
SCHIFANO Luciano - Rami e foglie, olio su tela, cm 100x80, 1973

Figura seduta, olio su tavola, cm 20x20, 1983

Nudo disteso, olio su tela, cm 40x35, 1973

Rami e foglie, olio su tela, cm 100x80, 1973

SCHIFANO Luciano. Nato a Sabratha (Libia) il 13 dicembre 1943. Fin dalla tenera età accompagna il padre archeologo sugli scavi, entrando così in contatto con i reperti di un passato anche remoto che gli diventano presto familiari. La sua formazione artistica inizia a Sabratha per continuare a Catania. Nel 1963 consegue la laurea in Storia dell’Arte presso l’Università di Milano.
Nel 1964 si trasferisce a Roma dove rimarrà fino al 1966, anno nel quale si stabilisce a Firenze.
È del 1965 il suo esordio artistico alla galleria "Selettiva" di Siracusa. Da allora numerosissimi sono stati i suoi interventi in tutta la Toscana tra i quali ricordiamo qui: lo studio per un tema sacro per l’ottavo centenario della nascita di San Francesco nel 1982; la progettazione del manifesto per il settimo centenario della basilica fiorentina di Santa Croce nel 1994; l’installazione di vetrate a Santa Croce nel 1995; il drappo per il Palio di Siena nel 1996.
Seppur profondamente legato alla Toscana Schifano è un artista di collocazione internazionale sia per le ripetute affinità riscontrabili fra il suo percorso artistico e le vie successivamente emerse in circuiti intercontinentali, sia per il suo ruolo di interprete di una universalità valorifica che trova riconoscimento nella installazione di vetrate in un edificio di una rilevanza religiosa, civile, storica, museale ed artistica come Santa Croce.
Schifano nelle sue opere esprime la felicità non contaminata della pittura, il senso giocoso e pieno di vita dell’invenzione, la robustezza del colore, attraverso la sperimentazione di tecniche figurali e materiche che dopo di lui si trasformeranno in vere e proprie correnti, come la transavanguardia ed il neoespressionismo.

Uomo e immagini, Ottavo Panaro, 1965.
Raccolta Lungarno, Sergio Denti, 1966.
Catalgo Bolaffi, 1970, 1974.
La natura morta italiana, A. Brissoni, 1972.
Dizionario Comanducci, V Vol., 1974.
Catal. Personale Galleria Accademia, 1974.
Almanacco Veneto, 1979.
Matera dalla Civita al Piano, L. A. Chisena, copertina, 1984.
Fiera Internazionale di Arte Contemporanea, Laterza, Bari 1987.
Mayer, Editoriale Giorgio Mondadori, 1991.
Bozzetto manifesto, "Il Monaco Nero", A. Cecov, 1995.

 
SCHIFANO Luciano - Tovaglia con frutta, olio su tela, cm 50x70, 1973
SCHIFANO Luciano - Il fiore, tempera su carta, cm 25x35, 1980
SCHIFANO Luciano - Il fiore, tempera su carta, cm 25x35, 1980

Tovaglia con frutta, olio su tela, cm 50x70, 1973

Il fiore, tempera su carta, cm 25x35, 1980

La casa blu, tempera su carta, cm 25x35, 1986

Testa Silvana, 1946
Testa Silvana
Acqua, olio su tela, cm 90x120, 2010
Lovato Mario, 1936
Lovato Mario
Casa mia dolce casa, olio, cm 40x50
Vasiliki S
Vasiliki S
Meditazione, olio su tela e spatola, cm 80x100, 1976
inserimento artisti | contatti | servizi per webmaster | links | iscriviti
Arte nel mondo by Comanducci.it | Tutti i diritti riservati | pagine di dettaglio Elenco Arte
libri usati