Arte - Dizionario Universale delle Belle Arti - Comanducci
Ricerca artisti
Help? - Avanzata Avvia la ricerca!
Barra, 1940
Barra
The Princess fairy tale, olio su pannello, cm 97x97
Sora Orlando, 1903-1981
Sora Orlando
La mia fidanzata, olio su tavola di legno, cm 54x80, 1928
Caselli Giuseppe, 1893-1976
Caselli Giuseppe
Sagrato di chiesa (San Lorenzo), olio su tela, cm 80x100
 
ZINGARINI Aristodemo

ZINGARINI Aristodemo - Ritratto della nipotina, cm 45x73
ZINGARINI Aristodemo - Interno della Chiesa di S. Salvatore a Terni, cm 19x12
ZINGARINI Aristodemo - Natura morta, cm 79x49

Ritratto della nipotina, cm 45x73

Interno della Chiesa di S. Salvatore a Terni, cm 19x12

Natura morta, cm 79x49

ZINGARINI ARISTODEMO. Nato a Roma il 30 gennaio 1878, ivi morto il 5 novembre 1944. Allet di diciannove anni inizia lo studio del disegno; inizialmente diventa allievo dell'Academie de France a Roma dal 1904 al 1908, avendo come maestri Caralus Durand e Paul Sieffert. Sino al 1909 frequenta contemporaneamente l'Istituto di Belle Arti di Roma ed il corso di Plastica dell'Union Internationale des Beaux Arts et des Lettres di Parigi. Nel 1905 prende parte all'Esposizione Internazionale di Roma con Paesaggio, acquistato insieme al dipinto Idillio primaverile di Pellizza da Volpedo e con Le macchine di Carlo Siviero. Nel 1908 partecipa alla Quadriennale di Torino con Nel bosco a Villa Medici (in una collezione privata di Parma), dipinto con il quale ottiene da C. Bernardi una critica lusinghiera. Sono di questo periodo i dipinti di Villa Medici: Viale col Palazzo dell'Accademia; Viale con la statua della Roma Mater; Un giardino; Viale con lo studio del pittore. Nel 1912 stanco dellaffollata Capitale si ritira a vivere nella cittadina umbra di Amelia, in assoluto isolamento e nella ricerca appassionata del vero nello studio della natura. Dopo la parentesi della grande guerra, di cui sono pregevole ricordo alcune tavolette e disegni, egli riprese la propria attivit di ritratti, nature morte e soprattutto paesaggi. Soltanto nel 1930 riprende a presenziare a mostre collettive: ad Orvieto, alla Mostra per le onoranze a Lorenzo Maitani; nel 1931, a Terni, alla Mostra degli Artisti Umbri, presente con vari dipinti, fra cui Studio di testa di vecchio (in seguito ospitato in una collezione privata di Roma). Nel 1932 espone, su incitamento di Antonio Mancini, Le ricamatrici e Paesaggio invernale. Pur dedicandosi assiduamente alla vita artistica, fu consigliere comunale e sindaco di Amelia; fu ispettore onorario dei monumenti e scavi, curando il reperimento e la custodia del notevole materiale archeologico esistente nel territorio, esposto poi nella sede del Comune. Gli ultimi anni della sua vita furono tristi e penosi, a causa della sopraggiunta cecit che lo priva della gioia dei colori e del dipingere. Nel 1951, a Roma, nelle sale della Conchiglia, viene realizzata una mostra postuma che rinverdisce i ricordi della sua opera poeticamente suggestiva; una seconda postuma si tiene a Roma nel 1953; e la sua citt di elezione, Amelia, organizza una mostra nel 1954. Fra le sue opere citiamo ancora: Ritratto del padre; Un giardino di Amelia; Natura morta, fiori e frutta; Ritratto della nipotina. I dipinti Ritratto del padre e Porta Leone ad Amelia, acquistati dal Ministero della Pubblica Istruzione, sono stati destinati poi alla Galleria d'Arte Moderna di Perugia.

L'Italia industriale artistica, Roma, 1906, III.
Minerva, Torino, 1908, XXVIII (C. Bernardi).
Les tendances nouvelles, Parigi, 1911, n. 41 (Lemry-Becquert).
Mostra postuma alla Galleria Galdi, Roma, 1953 (G. Guida).
Centro Italia, Roma, 17 gennaio 1954 (R. Leccisi).
Momento-Sera, Roma, 19 gennaio 1954 (M. Biancale).
Comanducci, III ediz.

 
ZINGARINI Aristodemo - La sorella Ines con la sua cavalla, cm 77x64
ZINGARINI Aristodemo - Amelia - panorama, cm 98x51
ZINGARINI Aristodemo - Amelia - panorama, cm 98x51

La sorella Ines con la sua cavalla, cm 77x64

Amelia - panorama, cm 98x51

Terni Ponte Romano, cm 14x18

Testa Silvana, 1946
Testa Silvana
Acqua, olio su tela, cm 90x120, 2010
Lovato Mario, 1936
Lovato Mario
Casa mia dolce casa, olio, cm 40x50
Vasiliki S
Vasiliki S
Meditazione, olio su tela e spatola, cm 80x100, 1976
inserimento artisti | contatti | servizi per webmaster | links | iscriviti
Arte nel mondo by Comanducci.it | Tutti i diritti riservati | pagine di dettaglio Elenco Arte
libri usati